Sconforto

Soffocato, strozzato dall'odio

vorresti fuggire.

Vorresti poterti librare nell'aria,

scrollarti di dosso 

quel peso affannoso

che tanto ti avvince alla terra

 ... e amare.

Ma solo, senza conforto,

abbandonato, relitto

non ha senso l'amore.

Non una voce:

silenzio, solo silenzio

ti echeggia nel petto.

Il mondo ti volge le spalle,

nessuno si è accorto di te !

Eppure, ti illudi di essere amato,

sogni beato un amore felice

e ti vedi cullato

da quell'immagine dolce 

che tu hai dell'amore.

Così tempri l'affanno del tuo cuore.

E a te stesso invochi

la sospirata pace,

che solo il giorno estremo,

ti darà conforto.

                                              Fur